Antonio Discovolo: valutazioni e vendita

Sei in possesso di un dipinto di Antonio Discovolo? Per valutazioni e vendita, Mazzitelli Antichità si occupa di antiquariato a Genova da più di 30 anni, diventando quindi un importante punto di riferimento per la compravendita di opere d’arte, oggetti d’epoca e dipinti di Antonio Discovolo e altri artisti affini. Il personale, grazie a un’esperienza ormai consolidata e una profonda conoscenza del settore, è a completa disposizione dei clienti offrendo quotazioni gratuite e pagamenti immediati. Contatta subito Mazzitelli Antichità per avere maggiori informazioni sulle valutazioni e vendita di Antonio Discovolo.

Antonio Discovolo, il pittore paesaggista di marine e non solo

Antonio Discovolo (Bologna, 25 dicembre 1874 – Bonassola, 10 luglio 1956) è stato un pittore formatosi all’Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida di Giovanni Fattori. Terminati gli studi, si trasferì a Roma iniziando a dedicarsi allo studio paesaggistico nonostante avesse uno stile più vicino all’impressionismo francese. Gli effetti della luce del mare e del cielo, infatti, ricoprirono un ruolo primario nella sua attività artistica, diventando presto un segno distintivo del suo linguaggio stilistico. Nel 1900 esordì alla mostra In Arte Libertas dietro l’invito dell’amico Nino Costa, esponendo una prima selezione di disegni e dipinti di paesaggi e marine. Due anni dopo trascorse alcuni mesi a Tellaro, nel Golfo di La Spezia, assieme al collega e amico Guglielmo Amedeo Lori. Colpito dal fascino del paesaggio ligure, vi si recò nuovamente l’anno successivo stabilendosi a Manarola, nel cuore delle Cinque Terre, come ospite del pittore Llewelyn Lloyd. Nel 1903 e nel 1905, i suoi dipinti furono scelti dalla giuria della Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, cui partecipò per i successivi 30 anni in veste di invitato. Il successo di Antonio Discovolo si evolse rapidamente, portandolo ad esporre le proprie opere nelle più importanti città italiane e straniere, tra cui: Milano, Roma, Torino, Napoli, Buenos Aires e Atene. Rapito dal fascino della Riviera Ligure, nel 1907 si trasferì da Roma a Manarola, per poi stabilirsi tre anni dopo nella vicina Bonassola assieme alla famiglia. Antonio Discovolo lasciò il borgo marinaro per trasferirsi ad Assisi, dove realizzò più di 60 dipinti.

HAI UN DIPINTO DI ANTONIO DISCOVOLO?

INVIACI UNA FOTO SU WHATSAPP PER UNA QUOTAZIONE GRATUITA

Inviaci foto su WhatsApp

I dipinti di Antonio Discovolo

Alcuni dei dipinti di Antonio Discovolo sono conservati all’interno di diversi musei sparsi su tutto il territorio, tra cui la Galleria Comunale di Arte Moderna, la Galleria Nazione d’Arte Moderna e l’Accademia di S. Luca a Roma, ma anche nei Civici Musei di Novara e alla Galleria d’Arte Moderna di Genova. Se hai uno o più dipinti di Antonio Discovolo e desideri conoscerne il valore, contatta subito Mazzitelli Antichità per richiedere informazioni sulla stima e la vendita. Vengono eseguite quotazioni gratuite e pagamenti immediati.

Scopri i principali dipinti di Antonio Discovolo e chiedi una valutazione gratuita:

La bottega dell’antiquario, 1894

Enrico Lionne, 1903

Pineta a Tellaro, 1903

Notte sul golfo di Spezia, 1903

Ritratto della moglie, 1907

I fuggitivi, 1908

Autoritratto, 1908

La campana dei naviganti, 1910

Ultimo sole a Manarola, 1911

L’inseguimento, 1911

Autoritratto, 1920

Il castagno, 1920

Ritratto della famiglia, 1922

Ninfa addormentata, 1924

Costiera ligure, 1926

Il coretto di Santa Chiara, 1926

Olivi a Scerno, 1932

Asera, 1935

L’airone, 1935

Autoritratto, 1938

Gli uccelli e l’ulivo, 1938

Libeccio, 1952

Rose su cielo, 1954

VUOI VENDERE UN DIPINTO DI ANTONIO DISCOVOLO?

Compila il modulo per richiedere una quotazione gratuita